Categorie
Branding

Burger King – Rendere il Brand “a prova di Futuro”

In questo periodo di grande caos a livello mondiale, i brand si stanno esercitando in modi differenti a lavorare su di loro stessi per continuare ad affermarsi e aumentare il loro awarness.

Questo è quello che ha fatto anche “Burgher King” con la campagna MOLDY WHOPPER uscita oramai quasi un mese fà.

Più che parlare della campagna in se, di cui si è parlato tanto nei giorni scorsi, voglio condividere oggi il loro punto di vista e provare a farne un’analisi.

moldy whopper burger king
Vuoi rendere il tuo brand a prova di futuro? Sii pronto a correre dei rischi e ricevere delle delle critiche. Burger King

Lavorare sul brand per renderlo “a prova di futuro”, secondo le parole del Global CMO di Burger King Fernando Machado, significa creare una visione di quello che sarà il futuro.

Nello specifico il brand ha voluto creare una campagna in grado di rappresentare in modo schietto e diretto che i suoi prodotti sono assolutamente senza conservanti, perchè nel futuro, ora più che mai, la tendenza sarà quella di una maggiore attenzione a quello che mangiamo, una maggiore attenzione al “cibo pulito”. 

La campagna in se poteva attirare una marea di critiche, così è stato in piccola parte, ma la vera risposta è stata quella di un’analisi attenta da parte di tutti i mezzi di comunicazione a livello mondiale, il ché ha portato ad una copertura organica della campagna a dir poco sorprendente.

Dall’analisi del sentiment della campagna è risultato una sostanziale neutralità del pubblico alla campagna anche se, lo stesso Mochado, specifica che l’analisi automatica del sentiment è molto spesso condizionata da termini che in automatico vengono considerati in accezione negativa influenzando il risultato dell’analisi stessa.

Fonte ADWEEK

Voi cosa ne pensate? Fatemelo sapere nei commenti. 

Categorie
Strategia

Essere a Casa e continuare a Vendere

Essere a Casa e continuare a Vendere

Ci hai proprio pensato in questi giorni?

In questo momento in cui le vetrine dei negozi sono chiuse continuare ad offrire servizi online ai tuoi clienti diventa fondamentale.

Eppure non tutte le vetrine sono chiuse, tutte le aziende che avevano attivato canali di vendita online stanno lavorando a pieno regime.

Come mai sta accadendo questo?

Il pubblico, i tuoi potenziali clienti non sono spariti, si sono solo spostati perchè non possono più raggiungere la tua azienda.

Quale è la soluzione?

  • Sito Web per promuovere e vendere online i tuoi prodotti e servizi;
  • Social Network sul quale puoi promuovere il tuo brand e i tuoi prodotti;
  • Newsletter per far sentire la tua presenza ai tuoi clienti e non solo;
  • Customer service attraverso Messenger e WhatsApp per offrire un servizio di assistenza alla vendita ottimizzato.

Come si può realizzare tutto questo in breve tempo?

Contattami per trovare insieme una soluzione

Categorie
Grafica

La Visual Identity per aumentare la percezione dei tuoi prodotti

Quante volte ti sei chiesto come si potrebbe aumentare il valore di un tuo prodotto o servizio?

Per dare una risposta a questa domanda mi aggancio ad un articolo del buon Mariano Diotto, per me il massimo esperto di brand positioning e neuroscienze in Italia.

Mariano parla di come un corretto posizionamento del brand permette di aumentare la percezione e la fiducia del consumatore nel tuo prodotto, in particolar modo lui lo fa citando alcuni errori che commettono i Marketers oggi.

Semplificando il tutto ci dice che lavorando su alcuni fattori legati alla visibilità, alla presentazione del tuo brand e quindi del prodotto si può migliorare la percezione che il tuo cliente finale ha di te e della tua azienda al fine di creare in lui un senso di maggiore fiducia verso l’acquisto anche ad un prezzo più alto.

Nel concreto di cosa si parla?

Creare, sviluppare e ottimizzare la Visual Identity del tuo brand e dei tuoi prodotti è la strada per avviare questo processo di posizionamento dei tuo brand per distinguerti sul mercato.

Ma basta realizzare qualche grafica o video per ottenere tutto ciò?

Purtroppo la risposta è no, perchè innanzitutto vanno individuati i fattori distintivi del tuo brand, quegli elementi che caratterizzano il tuo valore aggiunto, per poi far leva su di essi, portarli alla luce e mostrarli ai tuoi potenziali clienti.

Attenzione, perché tutti i passaggi non sono così immediati ma devono seguire una pianificazione ben precisa che porti il tuo consumatore dapprima a riconoscere il valore del tuo brand per creare uno stretto legame di fiducia con esso.

Infine, questa fiducia si può trasformare in un acquisto consapevole e per certi versi quasi intimo, tanto da far passare in secondo piano il confronto sterile con la concorrenza e anche la valutazione sul prezzo.

Quanto può durare questo processo?

Non esiste una risposta unica ma ogni azienda è unica e pertanto le variabili in gioco sono davvero tante.

Cosa si può iniziare a fare già oggi?

Potresti iniziare rispondere a questa domanda, quale è il valore aggiunto, quella cosa che ti distingue dalla concorrenza?

Se ti và puoi scrivermelo qui nei commenti oppure inviarmi un messaggio privato sulla mia pagina facebook: https://m.me/antoniogatticreativo

Hai bisogno di parlare con noi di un tuo progetto? Contattaci