Categorie
Marketing

Adattare il tuo business al nuovo contesto: Dovresti proprio farlo…

Si hai letto bene, secondo me non abbiamo più scuse e dovremmo adattare più o meno la nostra attività al nuovo contesto nel quale stiamo vivendo. 

Io con i miei collaboratori in Creativo Design lo stiamo facendo e non vedo l’ora di parlartene, ma nel frattempo cerchiamo di capire insieme cosa si può fare.

Ci troviamo in un momento storico in cui, per via della situazione sanitaria, vediamo sempre meno clienti entrare nei negozi o nelle aziende, oppure si è costretti a chiudere temporaneamente. 

Vediamo i sacrifici di una vita li bloccati senza nessuna soluzione perché abbiamo un pò le mani legate.

Molto spesso poi accade che quando apriamo internet e i social ci appaiono i consigli dei guru oppure le sponsorizzate delle Web Agency che ci dicono di aprire un e-commerce promettendo vendite ed incassi stile Amazon.

Che fai? Ti butti o no in questa nuova avventura?

C’è un “piccolo dettaglio” che dimentichiamo davanti a questa decisione, lo fanno tutti, anche io.

Dimentichiamo il chi siamo, cosa facciamo ma sopratutto come lo facciamo.

Perché dico questo?

Perché ogni giorno, quando incontro i miei clienti per parlare della prossima strategia creativa, della campagna pubblicitaria per il lancio di un prodotto sui social o della semplice campagna di marketing, la prima cosa che devo analizzare è la USP (Unique Selling Proposition)

Forse mi sto allargando troppo, ma è un passaggio importante, la USP è la combinazione unica ed esclusiva delle caratteristiche della tua azienda (valori, mission, modalità di vendita, approccio al cliente, customer service, prodotto o servizio, ecc)

Ogni azienda che si rispetti ha sempre una propria USP e identificarla con precisione è fondamentale ai fini di una perfetta strategia di marketing.

Detto questo torniamo al nostro titolo:

Perché dovresti adattare il tuo business al nuovo contesto ed in che modo farlo?

Gli strumenti tecnologici oggi a nostra disposizione sono davvero tanti e possiamo usarli tutti per potenziare ed adattare la nostra azienda, ma solo alcuni possono davvero aiutarci. 

Qualsiasi sia il salto verso il digitale che intendiamo fare, dovrebbe essere sempre in linea con la nostra USP affinché i nostri clienti che fino ad oggi ci hanno scelto continuino a farlo ma con modalità nuove e che gli assicurino una esperienza di acquisto anche migliore di quella tradizionale.

Ecco la formula per adattare il proprio business al nuovo contesto in cui stiamo vivendo, nessun banale strumento o tecnica segreta, solo una evoluzione della tua USP sfruttando tutti gli strumenti digitali a disposizione.

Ma come si può realizzare fattivamente tutto questo?

La soluzione arriva solo attraverso una profonda riflessione sul proprio business per capire chi sei, cosa fai e come lo fai. 

Le risposte, se non hai qualcuno che ti aiuti a trovarle, puoi individuarle da solo oppure anche intervistando i tuoi clienti o il tuo pubblico online.

Sono certamente loro che possono aiutarti a capire di più del tuo valore, perché sono loro che ti hanno già scelto e molto probabilmente lo farebbero anche dopo l’evoluzione del tuo business.

Prima di decidere quindi se aprire un e-commerce o una tua piattaforma online individua la tua proposta di valore affinché ogni tua scelta sia ponderata, corretta e possa davvero farti crescere.

Che ne pensi? Spero di averti dato un suggerimento importante.

Se te lo chiedessi sapresti già indicarmi quale è il motivo per il quale i tuoi clienti scelgono te non i tuoi competitor?

Fammelo sapere nei commenti e ne parliamo insieme.

Categorie
Strategia

La tua Azienda deve avere una Pagina Social per trovare clienti… Si ma poi…?

Non so per voi ma oramai questa frase è un MANTRA, la ripetono tutti, dal ragazzino che è bravo a smanettare al computer (il famoso Cugggino) fino al professionista che sa esattamente quello che sta dicendo.

Il problema di questa frase però è nel fatto che si tratta di una breve sintesi di un processo molto più ampio che può iniziare oggi e finire magari tra qualche mese, se non anno.

Mi spiego meglio…

Quando andiamo a creare un canale social per la nostra azienda, nella maggior parte dei casi pensiamo di aprire una nuova vetrina che ci permette di essere visibili ad un maggior numero di potenziali clienti.

In teoria è così, solo in teoria però, perché si tratta certamente di una vetrina, ma come ogni vetrina fisica che si rispetti, per far entrare più clienti all’interno della nostra attività, dobbiamo allestirla adeguatamente, mostrare i prodotti giusti, posizionarli nella maniera più corretta e far in modo che il pubblico ci passi davanti.

Dopo aver fatto tutto questo, bisogna studiare bene quello che accade e fare le modifiche necessarie per avvicinarci sempre più al risultato sperato.

Ecco, ogni volta che aprite un vostro canale sui social dovreste far questo voi oppure qualcuno a cui decidete di affidarvi, qualche “vetrinista social” che vi possa aiutare in questo.

Il problema è che il più delle volte, sfogliando decine e decine di pagine di aziende locali, si vedono vetrine sporche, poco ordinate, con prodotti esposti male ed in modo casuale.

Mi chiedo…. Ma davvero vorreste avere una vetrina della vostra attività curata in quel modo?

Il paragone tra vetrina virtuale e vetrina fisica sembra forzato ma se ci pensate bene si tratta esattamente di questo e se anche vi sembra tutto banale e scontato, beh vi assicuro che analizzando un bel pò di pagine e profili ogni giorno ripeterlo ancora una volta non guasta.

Se poi vogliamo guardare insieme i tuoi profili e le tue pagine, scrivimi pure..

A presto 

Categorie
Strategia

Piccoli passi nel Social Media Marketing per la tua azienda

Strategie di social media marketing

Ultimamente mi è capitato molto spesso di incontrare clienti che mi parlano di voler fare della pubblicità online e mi chiedono consigli su quale possa essere la soluzione migliore per farsi conoscere. A questo punto credo che sia giusto darvi delle indicazioni che magari vi possano aiutare a capire quale possa essere la giusta strategia di approccio al mondo dei Social Network. In questo ambito un aspetto che spesso si tende a dimenticare è il fatto che non esistono formule magiche che vi permettono di raggiungere migliaia di persone o potenziali clienti tutti in una sola mossa ma la prima cosa da tenere in considerazione è racchiusa in alcune parole chiave:

  • Buon Senso
  • Educazione
  • Ascolto
  • Costanza
  • Organizzazione

Per un’azienda essere presente online è diventato un aspetto fondamentale che può arrivare a decidere anche le stesse sorti dell’attività, ma essere presente online significa anche “saper scegliere quale è il vestito migliore per presentarsi al proprio pubblico”. Davanti ad una quantità enorme di social network tra i più disparati, divisi per social generalisti (es. Facebook o Twitter) e social di settore (es. LinkedIn o Instagram) bisogna innanzitutto scegliere quale siano i social network che possano permettere di raggiungere più facilmente il proprio target di riferimento o meglio tutti quei contatti che potrebbero trasformarsi in potenziali clienti.

Quindi iniziamo a valutare bene quale strada vogliamo percorrere e quali vetrine per la propria attività si vogliono aprire, prima di buttarsi a capofitto su Facebook o simili.