Categorie
Marketing

Adattare il tuo business al nuovo contesto: Dovresti proprio farlo…

Si hai letto bene, secondo me non abbiamo più scuse e dovremmo adattare più o meno la nostra attività al nuovo contesto nel quale stiamo vivendo. 

Io con i miei collaboratori in Creativo Design lo stiamo facendo e non vedo l’ora di parlartene, ma nel frattempo cerchiamo di capire insieme cosa si può fare.

Ci troviamo in un momento storico in cui, per via della situazione sanitaria, vediamo sempre meno clienti entrare nei negozi o nelle aziende, oppure si è costretti a chiudere temporaneamente. 

Vediamo i sacrifici di una vita li bloccati senza nessuna soluzione perché abbiamo un pò le mani legate.

Molto spesso poi accade che quando apriamo internet e i social ci appaiono i consigli dei guru oppure le sponsorizzate delle Web Agency che ci dicono di aprire un e-commerce promettendo vendite ed incassi stile Amazon.

Che fai? Ti butti o no in questa nuova avventura?

C’è un “piccolo dettaglio” che dimentichiamo davanti a questa decisione, lo fanno tutti, anche io.

Dimentichiamo il chi siamo, cosa facciamo ma sopratutto come lo facciamo.

Perché dico questo?

Perché ogni giorno, quando incontro i miei clienti per parlare della prossima strategia creativa, della campagna pubblicitaria per il lancio di un prodotto sui social o della semplice campagna di marketing, la prima cosa che devo analizzare è la USP (Unique Selling Proposition)

Forse mi sto allargando troppo, ma è un passaggio importante, la USP è la combinazione unica ed esclusiva delle caratteristiche della tua azienda (valori, mission, modalità di vendita, approccio al cliente, customer service, prodotto o servizio, ecc)

Ogni azienda che si rispetti ha sempre una propria USP e identificarla con precisione è fondamentale ai fini di una perfetta strategia di marketing.

Detto questo torniamo al nostro titolo:

Perché dovresti adattare il tuo business al nuovo contesto ed in che modo farlo?

Gli strumenti tecnologici oggi a nostra disposizione sono davvero tanti e possiamo usarli tutti per potenziare ed adattare la nostra azienda, ma solo alcuni possono davvero aiutarci. 

Qualsiasi sia il salto verso il digitale che intendiamo fare, dovrebbe essere sempre in linea con la nostra USP affinché i nostri clienti che fino ad oggi ci hanno scelto continuino a farlo ma con modalità nuove e che gli assicurino una esperienza di acquisto anche migliore di quella tradizionale.

Ecco la formula per adattare il proprio business al nuovo contesto in cui stiamo vivendo, nessun banale strumento o tecnica segreta, solo una evoluzione della tua USP sfruttando tutti gli strumenti digitali a disposizione.

Ma come si può realizzare fattivamente tutto questo?

La soluzione arriva solo attraverso una profonda riflessione sul proprio business per capire chi sei, cosa fai e come lo fai. 

Le risposte, se non hai qualcuno che ti aiuti a trovarle, puoi individuarle da solo oppure anche intervistando i tuoi clienti o il tuo pubblico online.

Sono certamente loro che possono aiutarti a capire di più del tuo valore, perché sono loro che ti hanno già scelto e molto probabilmente lo farebbero anche dopo l’evoluzione del tuo business.

Prima di decidere quindi se aprire un e-commerce o una tua piattaforma online individua la tua proposta di valore affinché ogni tua scelta sia ponderata, corretta e possa davvero farti crescere.

Che ne pensi? Spero di averti dato un suggerimento importante.

Se te lo chiedessi sapresti già indicarmi quale è il motivo per il quale i tuoi clienti scelgono te non i tuoi competitor?

Fammelo sapere nei commenti e ne parliamo insieme.

Categorie
Branding

Corporate Identity o Marchio? Cosa serve alla tua azienda?

Ti sei mai chiesto se l’azienda che stai creando nel tuo garage dovrebbe avere un Corporate Identity o Marchio?
Quante volte ti è capitato di sentirti dire che la tua azienda dovrebbe avere un BRAND forte in grado di posizionarsi sul mercato?
Quante volte ti è stato suggerito di identificare i valori distintivi della tua azienda in modo da renderli visibili nella tua strategia di marketing?
Parto da questi punti perché oggi voglio ragionare con te proprio su cosa significa creare il BRAND per la tua azienda e voglio spiegarti come il Corporate Identity possa aiutarti nel medio e lungo periodo.

I TUOI OBIETTIVI DI BUSINESS

Che tu abbia una azienda o sei un libero professionista posso dare per scontato che gli obiettivi di comunicazione siano sostanzialmente sempre gli stessi:
  • Renderti visibile rispetto ai tuoi competitor nel grande mercato globale, al tuo potenziale cliente, sia online e sia offline;
  • Trasmettere un senso di fiducia nel potenziale cliente per farlo arrivare all’acquisto del tuo prodotto/servizio;
  • Garantirti di essere ricordato dal tuo cliente per un determinato periodo dopo l’acquisto in modo che possa tornare da te ogni qualvolta ci sia la necessità di riacquistare i tuoi prodotti;

ALCUNE DEFINIZIONI ACCADEMICHE

A questo punto và fatta una piccola premessa, vediamo un pò di definizioni accademiche:
Marchio/Brand:
Il Marchio/Brand è l’insieme di nomi o simboli distintivi che servono per identificare e differenziare la propria offerta da altre analoghe.
Corporate Identity:
La corporate identity è la risultante di una serie di elementi tangibili ed intangibili che caratterizzano l’azienda e portano alla sua riconoscibilità sul mercato, definendone il ruolo in relazione ai bisogni che vuole soddisfare e ai valori o modelli di comportamento che intende promuovere.

COSA SERVE ALLA TUA AZIENDA?

Detto ciò cerchiamo di capire cosa può servire per posizionare la tua azienda nella mente del tuo target.
Ogni azienda che decide di affacciarsi su un mercato dovrebbe farsi 3 domande essenziali:
  • Qual è la propria identità;
  • Che ruolo vuole avere nel mercato;
  • Come desidera essere percepita dai consumatori;
All’interno di queste 3 semplici domande si può identificare il successo o il fallimento della tua azienda e il modo con il quale dovrai mettere a sistema le risposte per creare il tuo Marchio/Brand.
Nel momento in cui le risposte a quelle stesse domande vengono anche rapportate al tempo di vita dell’azienda si passa a parlare di Corporate Identity, vale a dire l’insieme dei comportamenti e delle azioni compiute dall’azienda nel corso del tempo.
In sostanza la Corporate Identity rappresenta la coerenza tra l’identità visiva che la tua azienda costruisce attorno a se, i comportamenti che mette in atto sul mercato e le iniziative di comunicazione e marketing realizzate di volta in volta.
In poche parole, non basta solo un bel marchio o un brand forte per garantire vendite e crescita della tua azienda nel tempo, ma è necessario affermare la propria presenza, marcare fortemente il proprio territorio attraverso tecniche e strategie creative in grado di combinare i vari componenti e i vari canali per creare una relazione profonda e spirituale con il tuo cliente.

Conclusioni

Per concludere, il consiglio che posso darti è quello di ragionare sempre sulla strategia aziendale in termini di brand ma legandolo al medio/lungo periodo in modo da fare un lavoro completo sul corporate identity e non solo sul branding puro.
Per quanto gli strumenti di marketing aziendali si siano moltiplicati negli ultimi anni, mantenere il controllo della propria identità in realtà è diventato molto più complesso e articolato sopratutto se entrano in gioco numerose professionalità e competenze.
Il Corporate Identity dovrebbe quindi essere progettato a monte assieme al tuo business perchè è proprio quell’elemento in grado di far aumentare il valore del tuo business nel tempo e far abbassare il costo di acquisizione del tuo futuro cliente.
Fammi sapere cosa ne pensi nei commenti e dimmi se ti è piaciuto questo articolo…
Se hai di una consulenza o vuoi semplicemente farti 4 chiacchiere con me scrivimi o prenota una call gratuita di 30 minuti