Categorie
Idee Creative

Idee di Packaging per l’asporto

Oramai un pò tutti abbiamo preso coscienza del nuovo DPCM entrato in vigore da oggi 26 ottobre 2020 che impone la chiusura serale di bar, ristoranti, ecc.

Già da subito molti locali stanno lanciando i vari servizi da asporto.

Se si pensa ai cibi da asporto, spesso si è portati ad immaginare confezioni o box sterili magari in alluminio o in cartone anonimi.

Per rendere l’asporto un’esperienza da ricordare per il cliente, nella maggior parte dei casi l’attenzione al packaging può rivelarsi strategica per farsi ricordare.

Ecco allora che voglio condividere con te qualche idea di packaging per l’asporto.

Che ne pensi? Ti piacciono?

Fonti:
brit.co
boredpanda.com
bpando.org

Categorie
News

La sostenibilità ambientale e i brand

Oggi possiamo affermare con certezza che il tema della sostenibilità ambientale è un qualcosa con il quale tutti i brand, a proprio modo, debbano scontrarsi per dichiarare apertamente la loro posizione.

Dalle strategie di comunicazioni al packaging del prodotto, dalle campagne di sensibilizzazione a vere e proprie rivoluzioni nei processi aziendali.

Mi affascia molto scoprire come i vari brand si stanno muovendo in tal senso per prendere spunti utili da trasferire nei progetti dei miei clienti che seguo quotidianamente.

Oggi voglio partire dalla fine e parlarvi dell’ultimo caso che si palesato in questi giorni: YOMO.

Il brand dello yogurt del gruppo Granarolo, negli ultimi anni sta puntando molto su alcuni asset fondamentali per una riqualificazione della propria immagine percepita e del prodotto.

Sono partiti un anno fa puntando sulla qualità del prodotto e comunicando al meglio la loro filosofia, quella della scelta di solo materie prime 100% naturali ed italiane fino ad arrivare oggi al lancio del nuovo packaging.

Proprio sul packaging mi soffermo un attimo perché sposando pienamente il tema della sostenibilità ambientale hanno lanciato 2 nuove linee, la prima YOMO NATURA, con vasetto in carta e la seconda YOMO EXTRA con vasetto 100% riciclabile.

La stessa Granarolo dichiara che la scelta effettuata per Yomo Natura e per Yomo Extra rappresenti una novità nel mondo dello yogurt finora legato all’utilizzo di vasetti in polistirene (PS), materiale che non ha una sua filiera di riciclo, pur essendo conferito nella plastica.

Credo che sia un passo molto importante del brand per migliorare il proprio posizionamento e abbracciare anche tutta quella fascia di pubblico che vede nella plastica il male assoluto.

Chissà cosa ci regaleranno nel prossimo futuro per proseguire lungo questa strada.

Voi cosa ne pensate?