Categorie
News

Prossimo obbiettivo… GESTIRE LO STRESS…

Come gestire lo stress?

Eh già, con l’avvicinarsi della pausa estiva e con il puntuale aumento di lavori ed incarichi (stranamente potrei dire in modo quasi sarcastico) aumenta anche lo stress da consegna, aumenta la pressione e si fanno più serrati i ritmi. Prendendo spunto da un articolo della mia collega F. Borghi facciamo un po’ di riflessioni su come organizzare meglio il tempo e quindi riuscire meglio lo stress (premetto che queste riflessioni sono un po anche gli obbiettivi che mi sono posto per il prossimo futuro.

Vediamo quindi i consigli pratici su come gestire lo stress e cerchiamo di metterli in pratica:

1. Scegli ciò che ti fa felice: nella vita siamo sommersi di to-do-list e di continui “devi fare”, “devi dire”, devi, devi, devi. Di sicuro non puoi tralasciare scadenze e le priorità le dovrai gestire. Ma se in questo caso l’urgenza fosse proprio quella di staccare la spina?

2. Organizza le priorità: quando si lavora in proprio spesso è difficile ritagliarsi degli spazi (torna al punto 1.). Prendi la tua lista e ordina le cose da fare, dalla più urgente a quella che può aspettare un attimo. Infila la lista in valigia insieme al tuo pc e al tuo smartphone e in orari prestabiliti dedicati a smaltirle ad una ad una.

3. Non farti prendere dal panico: o almeno gestiscilo 🙂 Parti da questo punto e torna a ritroso, passando dal punto 2., sino al punto 1. Torna qui e preparati al punto 4. Va meglio? Il panico aumenta i tuoi valori di stress e rende impossibile il lavoro in tempi ridotti.

4. Se puoi, delega a persone di fiducia: ahhhhhh sembra non sia mai possibile ma forse è solo perché siamo un po’ tutti maniaci del controllo. Io mi sto abituando a distribuire i compiti all’interno del team e soprattutto a chiedere aiuto se mi rendo conto di non farcela. E, fidati, non è un segno di debolezza ma bensì di maturità!

5. Avverti i clienti: devi metterli in sicurezza, sempre. Non li stai abbandonando e rispetterai le scadenze ma hai semplicemente la necessità di rallentare il ritmo. Fissa degli giorni o degli orari in cui possono chiamarti e nel resto della giornata rigenera la mente. Vedrai che il lavoro che da stanco fai in ore e ore, da meno stressato lo farai in un batter d’occhio.

Bene quindi arrivati a questo punto sarebbe il caso di iniziare a lavorare seriamente sulla propria organizzazione del tempo e del lavoro affinché a giovarne ne saremo innanzitutto noi stessi e poi anche il nostro lavoro (non resta che mettermi a lavoro allora)

Categorie
Senza categoria

E’ on line itrullididonnapeppa.it…

Concluso con ottimi risultati, il nuovo sito www.itrullididonnapeppa.it rappresenta nel migliore dei modi la mission della struttura, si tratta infatti di un albergo diffuso su buona parte del territorio di Ceglie Messapica. I Trulli di Donna Peppa sono infatti una serie di struttura ricettive completamente ristrutturate ed arredate in grado di accogliere da 2 a 6 persone per ogni singolo trullo. La forte componente rurale delle strutture ha portato ad un scelta stilistico/grafica che presenti colori estivi, freschi e solari, affiancato all’utilizzo di un motore CMS, come wordpress si è ottenuto un sito davvero ben fatto e sopratutto funzionale ai massimi livelli.

guarda il nostro portfolio: I Trulli di Donna Peppa

Categorie
News

Un cartoon in 3D per la metropolitana di Brescia

20120616-073020.jpg

Le avventure di Capitan Giovanni: un cartoon 3D per avvicinare la metropolitana ai più piccoli. Il video educational in 3D “Le avventure di Capitan Giovanni” racconta la storia di Brescia dalla preistoria ai giorni nostri. In una divertente avventura, insieme ai due fratelli Monica e Giovanni, al robottino Brixy e alla sfera luminosa Bell, si va alla scoperta della tecnologica ed innovativa metropolitana di Brescia.
Il concept, la regia e i personaggi di questo video sono stati curati e ideati da Davide Simon Mazzoli: noto creativo dalla vasta esperienza nel campo dell’entertainment, realizzatore di varie attrazioni di grandi parchi di divertimento come Gardaland, autore televisivo Mediaset e scrittore di rilevanza nazionale.
Per il progetto, sviluppato in co-marketing con Editrice La Scuola e Centrale del Latte di Brescia, il gruppo ATI (Borgo Creativo, Raineri Design, EdWorks e Cassani) ha realizzato una school bag che conterrà il dvd del cartoon 3D, una merendina Centrale del Latte, un taccuino Editrice La Scuola.

Il team di modellatori professionisti di Edworks in collaborazione con il regista Davide Simon Mazzoli, ha interamente realizzato e prodotto il cartoon. Ogni elemento del corto in 3D è stato realizzato in modo da essere assolutamente aderente alla realtà: stazioni, arredi e treni sono l’esatta riproposizione di ciò che si trova all’interno delle stazioni della Metropolitana di Brescia. Questo risultato è stato possibile grazie ad un approfondito lavoro di ricerca di Edworks e da numerosi sopralluoghi effettuati dai modellatori del nostro team nelle stazioni della metropolitana.
Il prodotto è frutto di un lungo lavoro di studio, sketching e prove di modellazione. Ogni personaggio è stato pensato attentamente in modo da divenire rappresentativo di una categoria generalizzata di persone, con l’intento di mettere in evidenza chi e in che modo potrà usufruire della Metropolitana di Brescia.
Il regista si è occupato della creazione e caratterizzazione dettagliata di ogni personaggio, che è stato fornito ad Edworks in una prima fase sottoforma di sketch cartacei.
Tutti gli elementi dei characters, ogni espressione e dettaglio, sono stati pensati in modo da coinvolgere gli utenti finali in un’esperienza emozionale. Il team è stato in grado di realizzare un corto che riesce a evidenziare in modo efficace quali siano le effettive migliorie che la Metropolitana di Brescia porterà città.

Nessun elemento nel cartoon è casuale: per presentare al pubblico il risultato finale ci si è avvalsi di un’esperta sound designer e anche di un tecnico luci e fotografia, che ci sono stati necessari per rendere quanto più possibile realistico quanto rappresentato nei 10 minuti di durata complessiva del corto.
Tutti i bambini coinvolti nel progetto (sono 55 le scuole che parteciperanno in questa prima fase ) riceveranno in dono la simpatica school bag e avranno la possibilità di rivedere il cartoon 3D insieme a mamma e papà, ogni volta che vorranno. L’obiettivo di questa iniziativa è quello di coinvolgere anche le famiglie attraverso l’entusiasmo e la partecipazione diretta dei più piccoli.

Read more: http://www.draft.it